Archive for the 'various' Category

Draganesti Olt

dicembre 8, 2009

«Hanno costruito tutte queste case dall’Italia. Hanno fatto i soldi in Italia. Anch’io ho comprato la casa». Maria abita a Draganesti, un paese di dodicimila abitanti nella regione dell’Oltenia, in Romania. Ha cinquanta anni, tre figli e sette nipoti ed è separata dal marito. Coi soldi che ha guadagnato in Italia ha comperato una casa per il figlio maggiore. È costata undicimila euro. «Ho lavorato  da una donna: Leggi il seguito di questo post »
Annunci

Incontro con Valerio Pedroni

aprile 7, 2009

Valerio Pedroni
coordinatore dell’equipe di strada Segnavia dei Padri Somaschi
Milano, 25 ottobre 2008

Quali sono gli interventi dei Padri Somaschi nei confronti dei rom?
In nostro intervento è su due fronti: da una parte quello dei campi rom regolari – siamo in ats con la Casa della Carità per la gestione del lotto n.1, in cui loro hanno la gestione del campo di via Idro, noi quello di via Bonfadini – dall’altra quello dei campi abusivi. Seguiamo da tempo gli insediamenti sotto i cavalcavia di Bacula, dove Mac Mahon scavalca Monteceneri. Questi cavalcavia sono storicamente abitati – almeno da quattro anni – ma nell’ultimo anno e mezzo la popolazione di questi campi è aumentata e sono aumentati gli sgomberi. Per dare un’idea, nell’ultimo anno e mezzo sono stati sgomberati quattro volte. Leggi il seguito di questo post »

Incontro con il Nucleo problemi del territorio della Polizia locale di Milano

aprile 7, 2009

Milano, 10 dicembre 2008

Dal 2005, il Nucleo problemi del territorio della Polizia locale di Milano, redige un dossier  delle “aree di criticità” della città con una mappatura  dei “campi comunali autorizzati, campi non autorizzati ma consolidati, insediamenti abusivi in aree private e pubbliche, insediamenti dei giostrai, aree di stazionamento di nomadi in pubblica via,  baraccopoli, aree ed edifici dimessi”. E’ una raccolta di schede dettagliate delle diverse tipologie di insediamento e delle popolazioni che le abitano con dati, piante, fotografie e mappe, utilizzata come riferimento per gli interventi di  monitoraggio e controllo del territorio di cui la della Polizia locale è responsabile.

Il dossier è curato da Liliana Mauri e Marco Vimercati, commissari aggiunti della Polizia Locale di Milano, responsabili del Nucleo Problemi del Territorio. A Liliana Mauri abbiamo chiesto di illustrare la situazione delle “aree di criticità” che emerge dal dossier e di raccontarci l’attività del Nucleo Problemi del territorio e i criteri che stanno alla base dell’individuazione delle “aree di criticità” e degli interventi di sgombero e bonifica degli insediamenti abusivi coordinati dal Nucleo stesso. 

Leggi il seguito di questo post »

Il campo “tollerato” di via Bonfadini 38, angolo via Zama

dicembre 15, 2008

zama-2008-google-immagini-2008-digitalglobe-cnes-spot-image-geoeye
(@2008 google – Immagini @2008 digitalGlobe, Cnes/Spot image, GeoEye)

Il piccolo campo si trova nell’area demaniale situata tra via Bonfadini e via Zama, contigua all’impianto di trattamento di rifiuti solidi dell’Amsa e alla ferrovia.  
Il campo fu istituito nel 1985 come “campo di sosta provvisorio” per un periodo di due anni  per ospitare un gruppo di famiglie  di rom abruzzesi, stabiltesi a Milano negli anni Sessanta. Quando nel 1987 fu realizzato il campo di via Bonfadini 39 – situato dal lato opposto dei binari –  fu chiesto alle famiglie di trasferirsi nel nuovo campo, ma una di queste si rifiutò di farlo continuando a risiedere nell’area. Il campo è a tutt’oggi abitato, senza un’autorizzazione ufficiale, da nove nuclei di quella stessa famiglia. Leggi il seguito di questo post »

Il campo comunale di via Idro

ottobre 19, 2008

(@2008 google – Immagini @2008 digitalGlobe, Cnes/Spot image, GeoEye)

Il villaggio solidale di Rho

ottobre 19, 2008

Visita al villaggio solidale di Rho e conversazione con Maurizio Pagani di Opera Nomadi  e alcune abitanti.

Il 29 novembre 2007, con alcuni studenti (1) e Maurizio Pagani dell’Opera Nomadi, abbiamo visitato il “Villaggio solidale” di Rho.Situato alla periferia della cittadina, nei pressi dell’area industriale, il villaggio  è costituito da un’undici casette-container, ciascuna con un proprio spazio all’aperto, sistemato a orto o giardino e il posto-auto, spesso occupato da roulotte utilizzate come dépendance della casa.  In un edificio di lamiera realizzato da Opera Nomadi e utilizzato come spazio comune e laboratorio, abbiamo incontrato alcune donne, intente a cucinare, a cucire delle borse di tela e a realizzare della bigiotteria artigianale. Abbiamo rivolto a loro e a Maurizio Pagani alcune domande sulla storia del villaggio e sulle loro condizioni di vita. 

Leggi il seguito di questo post »

I MUNICIPI DELL’ABITARE

luglio 18, 2008

UNA PROPOSTA PER IL DIRITTO ALL’ABITARE A MILANO

17 luglio 2008, dalle 15.30 alle 20.00
Politecnico di Milano, Facoltà di Architettura –
Spazio Mostre Guido Nardi, via Ampere, 2

Giovedì 17 luglio , Multiplicity.lab, laboratorio di ricerca del Dipartimento di Architettura e Pianificazione del Politecnico di Milano, ha incontrato operatori del territorio, osservatori, studiosi e politici milanesi per confrontarsi sulle ragioni, i limiti, le prospettive del progetto dei “Municipi dell’abitare”, una proposta per  il recupero e il riutilizzo delle cascine comunali milanesi come nodi di un sistema di spazi dedicati all’abitare.
Leggi il seguito di questo post »

Oggi, 2015: Milano Città Aperta

giugno 15, 2008

(1) Ormai ci siamo; tra poche settimane, finalmente, inaugureremo la grande Esposizione Internazionale. E siamo orgogliosi di poter affermare che Milano è ormai riconosciuta nel mondo come una tra le città più vitali d’Europa; un nodo fondamentale dei flussi finanziari e culturali globali che eccelle per innovazione, produttività e qualità della vita. Ogni settimana, migliaia di persone arrivano nella nostra città da tutto il mondo, attratte dalle opportunità, dagli stimoli e dalle condizioni di ospitalità che la città, una delle maggiori capitali d’Europa, è in grado di offrire.

Non è stato facile, ma oggi possiamo dire che Milano negli ultimi anni, pur trasformandosi e modernizzandosi sotto le spinte dei mutamenti internazionali, è riuscita a mantenere la sua identità e quell’insieme di fattori che la rendono unica: la sua storia, la sua cultura, la sua vocazione al lavoro, la sua generosità. Leggi il seguito di questo post »